CHEMIOTERAPIA NATURALE

Quando viene diagnosticato un tumore al nostro amico a quattro zampe, la notizia rappresenta sicuramente un momento di grande sconforto e paura. In diverse situazioni è possibile intervenire a livello chirurgico, ma in molte altre l’unica possibile strada è quella chemioterapica. La chemioterapia farmacologica tradizionale, come in medicina umana, permette di rallentare la crescita tumorale, talvolta di arrestarla, a scapito però di effetti collaterali spesso debilitanti per il nostro animale.

Una nuova opportunità da prendere in considerazione è quella di utilizzare dei prodotti di origine naturale per la lotta contro il tumore. Esistono, infatti, diverse sostanze antiossidanti, immunostimolanti, nutraceutiche, fitoterapiche e omotossicologiche, già ampiamente utilizzate in medicina umana, che possono affiancare i chemioterapici classici nel rallentare la crescita tumorale e sostenere tutto l’organismo durante i trattamenti. Esistono, inoltre, diversi rimedi omeopatici che, opportunamente studiati sul paziente, vanno a rafforzare le difese immunitarie naturali e a tonificare tutto l’organismo per contrastare al meglio l’aggressività della neoplasia e gli effetti collaterali dei chemioterapici.

chemioterapia-cane-gatto-ambulatorio-veterinario-modena
medicinali-omeopatici-chemioterapia-cane-gatto

I trattamenti naturali, da soli o in associazione con i farmaci permettono di:

  • ridurre la tossicità indotta dai protocolli radio-chemioterapici;
  • &nbsp

  • migliorare la sensibilità delle cellule tumorali ai trattamenti;
  • &nbsp

  • prevenire le complicanze post-operatorie;
  • &nbsp

  • rinforzare le difese dell’organismo;
  • &nbsp

  • prevenire o correggere la perdita di peso e la malnutrizione;
  • &nbsp

  • contrastare la perdita di forza fisica e la debolezza e, non ultimo, migliorare l’umore e il benessere mentale del paziente.
trattamenti-omeopatici-chemioterapia-cane-gatto

Le terapie naturali vanno sempre tenute in considerazione anche prima di procedere con una chemioterapia classica come terapia di sostegno per poter minimizzare gli effetti tossici e massimizzare l’effetto terapeutico. È fondamentale, infatti, anche sostenere la funzionalità epatica e renale con sostanze drenanti e stimolare il sistema emopoietico per contrastare l’insorgere di pericolose anemie e leucopenie. Anche dopo una chirurgia o una radioterapia, la chemioterapia naturale permette di eliminare le cellule sfuggite al trattamento che potrebbero potenzialmente portare a nuove recidive o metastasi.

In molti animali, tra l’altro, a causa dell’età o della gravità dello stato di salute spesso l’utilizzo di protocolli chemioterapici farmacologici può essere estremamente dannoso e pertanto sconsigliato dai veterinari oncologi: proprio per questi pazienti si raccomanda l’utilizzo di trattamenti naturali anche come unica via alternativa per poter garantire una qualità di vita dignitosa il più a lungo possibile.

È bene sottolineare che le terapie oncologiche naturali NON devono essere assolutamente un “fai da te” ma vanno valutate (e personalizzate) da un veterinario competente in medicine naturali.

DIVERSE SOSTANZE POSSONO RISULTARE TOSSICHE SE UTILIZZATE A DOSAGGI SBAGLIATI E MOLTE SONO CONTROPRODUCENTI SE ABBINATE IN MODO ERRATO.

integratori-chemiotici-bio
cani-gatti-alimentazione-oncologia-cancro-tumore

ALIMENTAZIONE IN ONCOLOGIA

Oltre alle terapie farmacologiche e naturali, è molto importante valutare una corretta alimentazione per il proprio animale affetto da tumore. Diversi studi, sia in umana che in veterinaria, hanno dimostrato come un’alimentazione corretta, che possa portare i giusti nutrienti al corpo, è fondamentale durante i vari trattamenti per rinforzare lo stato generale dell’organismo, contrastare il calo di peso e la perdita di appetito, e per permettere di drenare velocemente tossine e cataboliti tramite gli emuntori epato-renali.

La dieta del paziente oncologico prevede un’alimentazione naturale e di qualità, priva di carboidrati (o con quantitativi molto ridotti), ricca di verdure, con quantità moderate di proteine e grassi di alta qualità; ancora meglio se gli ingredienti derivano da agricoltura biologica e sono privi di conservanti e additivi. Spesso va integrata con supplementi nutrizionali e nutraceutici naturali. Un’alimentazione equilibrata e mirata è parte integrante delle cure oncologiche ed è fondamentale per migliorare la qualità di vita e il benessere psico-fisico del nostro compagno a quattro zampe nel momento più difficile della sua vita.